//Orzo decorticato bellunese

Orzo decorticato bellunese

L’orzo decorticato viene coltivato solamente sul territorio dolomitico della Val Belluna. Quando la granella raggiunge un’umidità sufficientemente bassa viene raccolta e decorticata a pietra, secondo la più antica tradizione locale.

L’orzo cereale è un ottimo ingrediente per la preparazione di zuppe e minestre; si presta molto bene anche per orzotti, insalate fredde e tanti altri piatti della tradizione.

Dopo un ammollo di 24 ore ed una cottura di circa 45 minuti l’orzo decorticato è pronto per essere utilizzato.

RICETTA
A FILIERA CORTA

Orzo al pesto di nocciole

Mettere sul fuoco una pentola per il brodo con le verdure, portare ad ebollizione per 20 minuti salando alla fine.

Frullare le nocciole e aggiungere il latte BIO di Montagna, sale, pepe e olio, fino ad ottenere una crema omogenea. Appassire in una pentola di medie dimensioni la cipolla e la pancetta con 50g di burro, aggiungere l’orzo dopo averlo accuratamente lavato e scolato, sfumare con il vino bianco e coprire con il brodo vegetale cuocendo a fuoco medio per 45 minuti.

Dopo 25 minuti aggiungere la crema di nocciole, completando la cottura e mantecando con il burro rimanente (in alternativa crema di latte) e il Formaggio Piave DOP grattuggiato.

Ingredienti

  • 1,5 l di brodo vegetale
    (sedano carote e cipolla)
  • 300 g di antico orzo
    delle valli bellunesi
    (bagnato per 24 ore)
  • 150 g di Nocciole tostate
  • 150 g di Burro
  • 100 g di pancetta
  • 50 g di Formaggio Piave DOP Vecchio
  • 2 cl di latte BIO di Montagna
  • ½ cipolla media tritata
  • Q.B. vino bianco secco
  • Q.B. sale,pepe
  • Q.B. olio evo

Ti piace questa pagina? Condividila!

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest

Leave a comment